Settimo, Chiesa
di S. Giovanni Battista
Prende il nome da "Quintum", presidio militare posto al quinto miglio della strada romana che da Concordia portava ad Oderzo.
Chiesa parrocchiale di S. Biagio con Pala della Crocefissone di Gregorio Lazzarini (1665-1730), fonte battesimale marmoreo attribuito a Giovanni Pilacorte (1481-1513), statua lignea della Vergine di Valentino Panciera detto il Besarel.
Chiesa parrocchiale di S. Giovanni Battista (località Settimo) costruita attorno al 1468, incorporando un preesistente oratorio, e completata dal campanile nel 1622. Il fabbricato, ad una sola navata, è il risultato di ampliamenti effettuati in più riprese, sicché oggi la primitiva costruzione è data dalla sola abside. All’interno affreschi di Gianfranco da Tolmezzo, del Calderari (La Madonna del latte) e del Padovanino.
Situato sulla famosa "strada dei vini D.O.C.".
Da Portogruaro, S.S.251 in direzione Pordenone (8 km ca.)
Da S. Donà, S.S. 14 fino a Portogruaro, S.S.251 in direzione Pordenone (36 km ca.)
[ chiudi la scheda ] [ alla biblioteca ] [ alla tappa successiva ]