Villanova, Sant'Antonio
La quercia secolare

VILLANOVA S. ANTONIO
Il luogo Ŕ caratterizzato dalla presenza di una antichissima quercia da anni dichiarata monumento nazionale. Con la chiesa indicava il luogo dove si radunava il consiglio "la vicinia" dell’intera comunitÓ di Villanova.
La chiesa dalle testimonianze di mons. Leonardo Zannier, esiste dal 1300 ed era dedicata a San Giovanni Battista, Ŕ citata per la prima volta nel verbale delle Visite Pastorali del vicario Nores del 1586. Nel 1661 fu ricostruita e tre anni pi¨ tardi modificata, ma la povertÓ non permise di mantenere l'edificio in buone condizioni, costringendo gli abitanti a santificare il precetto festivo a Fossalta. Il 20 aprile del 1840 ci fu la concessione di consacrarla per permettere ai fedeli di soddifrare i doveri della religione (fu chiamato a celebrare la prima Messa il cappellano di Vado). Nel 1889 cominciarono i lavori di restauro. Furono demoliti il muro a tramontana e a facciata, mentre furono rifatti il soffitto, la sacrestia, l'abside e aperti le porte laterali. Nel 1933 si contavano settantatre oggetti sacri, tra i quali la Pala d'ottone e il dipinto di San Antonio da Padova, uniche suppellettili rimaste.

[ chiudi la scheda ]