Palazzo del municipio. L'ampia facciata caratterizzata da tre portali al piano terreno e da monofore archiacute e trilobe d'ispirazione veneziana. Il nucleo primitivo dell'attuale palazzo presentava due finestre gotiche , una scala in vivo e un'elegante coronamento a meri ghibellini. L'ampliamento, realizzato nel 1552 utilizzando materiale di recupero del demolito castello vescovile, aggiunse le due parti laterali integrandole armoniosamente al corpo centrale originario. Ai piedi della facciata sono state collocate sei chiavi di volta per arcate di ponte, seicentesche figurazioni forse di divinitą fluviali.
[ chiudi la scheda ]