Santa Fosca morta, altorilievo ligneo dorato e policromo di scultore veneto-toscano della metą del sec. XV. Proviene dalla Chiesa di S. Fosca di Torcello dove costituiva il coperchio del sarcofago marmoreo della martire ravvenate, il cui corpo fu trasportato nel sec. X nella chiesa che da lei prese il nome. Nel corso dei restauri del 1912-14, durante il quale fu rimosso l’altare seicentesco, il rilievo venne ricoverato al Museo. L’opera costituisce una delle sculture lignee veneziane pił interessanti.
[ chiudi la scheda ]